37.000 euro di sanzioni e 330 punti della patente decurtati nella valli del Taro del Ceno e del Baganza. Questo l’esito dell’attività dei Carabinieri la scorsa settimana

Durante lo scorso weekend e la settimana corrente i Carabinieri della Compagnia di Borgo Val di Taro hanno intensificato i controlli nei 12 comuni di giurisdizione che vanno dall’alta Valtaro, all’alta Valceno fino all’alta Val Baganza.

I servizi di controllo straordinario del territorio a cui hanno partecipato le 8 Stazioni Carabinieri dipendenti dalla Compagnia ed il Nucleo Radiomobile hanno consentito di identificare 530 persone e controllare 519 veicoli, per lo più non del territorio.

Particolare attenzione è stata posta sulle strade che attraversano il territorio la: S.S. 62 della CISA, i Passi del Cento Croci e del Bocco e la S.P. 523 Fondovalle, che nei periodi di bella stagione vedono transitare migliaia di moto.

Nonostante i lampeggianti delle decine di gazzelle sul territorio, non sono mancate le sanzioni al Codice della Strada per comportamenti pericolosi alla guida.

Solo nel corso del mese di giugno sono state elevate oltre 170 sanzioni per complessivi euro 37000 euro, ritirate 11 patenti, decurtati 330 punti dalle patenti di guida, sottoposti a sequestro 8 veicoli.

Le sanzioni maggiormente riscontrate sono state le mancate revisioni dei veicoli, sorpassi in condizione non di sicurezza, sosta su spazio riservato ai disabili, mancato uso del casco sui motocicli, guida con patente scaduta, velocità non commisurata in centro abitato, mancato uso delle cinture di sicurezza, passaggio con semaforo rosso, assicurazione scaduta, patente mai conseguita, sorpassi pericolosi, motociclisti in contromano o che non mantengono la destra.

Lascia un commento