Medesano. Consiglio comunale del 7 Marzo: “…credo che la sua DICHIARAZIONE sia imbarazzante per non dire ABOMINEVOLE”

[ERRATA CORRIGE in seguito ad una comunicazione di Gianluca Stocchi, vi comunichiamo che l’ex consigliere non ha mai abbandonato il Movimento 5 Stelle, chiediamo scusa per il disguido, abbiamo già provveduto a modificare l’articolo ]

Dal 10 gennaio a Medesano è subentrata al consigliere Stocchi,  una nuova consigliera:  Cinzia Anghinetti.

Nella seduta del 30 gennaio la consigliera ha fatto il suo forte  discorso di presentazione Dichiarando  “…. non rappresento la continuazione di quanto è stato fatto da colui che ha occupato questo posto prima di me .  …..mi dissocio da quanto da lui dichiarato e  approvato fino ad oggi.  Il mio mandato è quello di rappresentare le istanze di un movimento di opinione.”

Queste le prime parole della consigliera, da lì sino alla seduta del 7 marzo ha contestato e votato contro ad  ogni punto dei consigli comunali con la seguente prassi: prima del voto leggeva un comunicato, poi dichiarava il suo voto contrario e poi votava contro. Alcuni consiglieri di maggioranza hanno fatto notare come alcuni voti contrari non andavano nel merito delle questioni medesanesi ma erano valutazione politiche di più ampia portata.

Alle contestazioni degli altri consiglieri la Anghinetti non ha mai risposto, si è sempre limitata sino al 7 marzo a leggere un comunicato e votare contro.

Il 7 marzo tutto il consiglio ha pesantemente redarguito la Anghinetti per il suo intervento su Punto 3 dell’ordine del giorno, quello relativo alla concessione di un contributo di 600 euro alla associazione Il Cerca Libro

Nel momento in cui si doveva autorizzare LA DELIBERA, la consigliera del M5S, come prassi, ha fatto il suo intervento leggendo il seguente comunicato: “ in merito al volontariato è d’obbligo un applauso ma c’è il rovescio della medaglia che questo modo di procedere del comune non va favorito. …. La nostra costituzione non si fonda sul volontariato ma sul lavoro correttamente retribuito.  ….. Ogni comune deve diventare un volano che redistribuisce per il benessere dei cittadini … investe sulla professionalità e non li sfrutta a suo vantaggio, questa forma di sfruttamento dei volontari è anticostituzionale ……. qui si aumentano le tasse e non si pagano i lavoratori ….  vi invito …. io sto con la costituzione …. voto contro questa decisione.”

Per chi non lo sapesse l’associazione Il Cerca Libro, che esiste a Medesano da 22 anni, ha da sempre avuto un sostegno bipartisan anche grazie agli stupendi risultati che ha conseguito e che continua a conseguire.

Per questo motivo, a questo punto, sono partiti una serie di interventi indignati da parte di tanti altri consiglieri:

Il capogruppo dell’altro gruppo di opposizione CESARE  Gandolfi, ha dichiarato il suo voto favorevole perchè:”… conosco il cerca libro, e sò il valore che hanno.”

 

L’assessore CORSANO ha dichiarato: “…. mi stupisce che ci sia un voto contrario alla associazione Il Cerca Libro anche perché grazie a loro si è creato un posto di lavoro,…  il bibliotecario anni fa non c’era.

Se vogliamo poi guardare le iniziative ed il valore delle persone che l’hanno creata…. che sono basate sulla condivisione del sapere e non in quanto lavoro, non in quanto sfruttamento. ….  condivisione di una cultura condivisa per un miglioramento della società. Mi sembra veramente strano votare contro un’  iniziativa così forte e così eterogenea che abbiamo esportato…. L’intervento mi lascia un po’ allibita.”

 

CANTONI “mi pare che… si sia spaziato un po’ sul discorso del volontariato…. l’esperienza del volontariato a Medesano è fondante rispetto ad una serie di iniziative che altrimenti non avrebbero la possibilità di esistere… a Medesano lavorano decine di associazioni di volontariato [elenca le tante associazioni]…. e fanno tutti un esercizio di grande capacità nel loro lavoro.. lo fanno per passione … non è possibile pagare tutti… perché fanno cose che se viste nelle dinamiche del lavoro non si potrebbero avere. Il volontariato è molto diffuso in Italia ma anche nel resto d’ Europa. In francia i pompieri sono prevalentemente volontari in tutto il paese.”

 

L’assessore Barbieri: “…. credo che la sua dichiarazione non sia dalla parte della costituzione… ma che stia dalla parte di un partito che le impone di votare contro a prescindere e credo che la sua dichiarazione sia imbarazzante per non dire abominevole

 

SINDACO “ …. Anche il consigliere comunale è volontariato …. penso che dal punto di vista dei valori costituzionali sia perfetto. Sono un po’ sconcertato dal fatto che si possa votare contro questa delibera.”
La Anghinetti non risponde e vota contro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *