Esperimenti nello spazio per la DALLARA. Parte oggi la missione verso la Stazione Spaziale Internazionale in cui saranno realizzati.

Oggi parte la missione AXIOME AX-3 da Cape Canaveral. In questa missione l’Aeronautica Militare Italiana ha annunciato i primi esperimenti scientifici che saranno condotti durante la permanenza sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS)

Gli astronauti che partiranno con la navetta Space-X saranno seduti su un seggiolino made val Ceno . Infatti come avevamo già svelato in un precedente articolo le sedute dell’astronave è progettata dalla DALLARA di Varano Melegari (clicca qui o sull’immagine che segue per saperne di piu’)  ,

La Dallara ha un altro importante legame con questa missione.

Infatti l’azienda parmense  è capofila  delle quattro, tra le migliori aziende del Made in Emilia Romagna, che grazie alla collaborazione della Regione, dell’Aeronautica Militare e il CNR, sono protagoniste come eccellenze nel loro settore, per la realizzazione di questa missione spaziale.

La missione commerciale organizzata dalla compagnia Axiom Space verso la ISS, trasporterà porterà 4 quattro astronauti che rimarranno a bordo della stazione per circa due settimane.

Gli esperimenti saranno condotti dal Col. Walter Villadei, dell’Aeronautica Militare Italiana, pilota dell’Ax3.

Di seguito parte del comunicato della azienda di Varano Melegari trovato sul suoi sito web (Clicca qui per leggerlo integralmente)
Tra i 30 esperimenti destinati alla ISS, il portfolio italiano, coordinato dall’Aeronautica Militare per il Ministero della Difesa e dall’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) per la comunità scientifica, comprende esperimenti promossi da aziende private, come Dallara, che coglierà l’opportunità di testare le proprie tecnologie in ambienti di microgravità per creare soluzioni innovative per il settore del volo spaziale commerciale.

Dallara è orgogliosa di far parte di questo grande progetto sia per esplorare l’intersezione tra tecnologia all’avanguardia e il potenziale illimitato dell’aerospazio, sia per sfruttare questa opportunità per sviluppare tecnologie per il progresso dell’umanità.”

[L’immagine in copertina arriva dal sito livegp.it]

Lascia un commento