Ritorna il CANTAMAGGIO.

di Silvia Calici
Come ogni anno ritorna il “Canta Maggio”  tradizione che  nasce dall’usanza contadina della celebrazione del maggio,  questa tradizione vede protagonisti gruppi di giovani che   per le strade di Bardi, Varsi e Solignano, offrono  ai compaesani canti folkloristici in cambio di uova salumi,  accompagnati da qualche bicchiere di buon vino, salutano l’arrivo della bella stagione, quella in cui si raccolgono i frutti della fatica.

Rimangono proprio loro i “Canta maggio” i protagonisti della festa, l’organizzazione è formata da giovani, un segno importante della voglia e della necessità di ritrovare le proprie origini e di riscoprire insieme, grandi e piccoli, per la storia del proprio paese.

[ngg_images source=”galleries” container_ids=”50″ display_type=”photocrati-nextgen_basic_thumbnails” override_thumbnail_settings=”0″ thumbnail_width=”240″ thumbnail_height=”160″ thumbnail_crop=”1″ images_per_page=”20″ number_of_columns=”0″ ajax_pagination=”0″ show_all_in_lightbox=”0″ use_imagebrowser_effect=”0″ show_slideshow_link=”1″ slideshow_link_text=”[Mostra slideshow]” order_by=”sortorder” order_direction=”ASC” returns=”included” maximum_entity_count=”500″]

Lascia un commento