Rifiuti accatastati in un suo terreno: 50enne denunciato.

[in copertina un’immagine di repertorio]

Nel corso di un servizio perlustrativo la pattuglia  una stazione della val Ceno ha denunciato per abbandono di rifiuti un 50enne valcenese.

Nel corso di un controllo i militari si sono accorti che l’uomo, in un terreno di sua proprietà, destinato ad uso agricolo, in assenza di alcuna autorizzazione accatastava, quasi come fosse una discarica, rifiuti speciali pericolosi (batterie al piombo e scarti di olio lubrificante per motori) e rifiuti speciali non pericolosi (pneumatici, parti di carrozzerie e plastiche di veicoli fuori uso, cemento, rifiuti metallici costituti sia da alluminio che da metalli ferrosi, cavi elettrici, terre e rocce da scavo, condizionatori ed altri elettrodomestici): tra l’altro tali rifiuti si trovavano a contatto diretto col suolo e senza alcuna protezione dagli agenti atmosferici.

Tutta l’area interessata dal deposito dei rifiuti veniva posta sotto sequestro.

Lascia un commento