Presidente dell’Unione valli Taro e Ceno, Francesco Mariani, nominato consigliere di Visit Emilia

Visit Emilia è l’ente che si occupa di promuovere il turismo nelle provincie di Piacenza, Parma e Reggio Emilia, in questi giorni vi è stato il rinnovo del CDA ed è arrivata una buona notizia per le valli del Taro e del Ceno. Nel consiglio di amministrazione a rappresentare le esigenze e le opportunità del territorio ci sarà il presidente dell’Unione Francesco Mariani

Visit Emilia – Destinazione Turistica Emilia è un ente pubblico strumentale degli enti locali, istituito dalla Regione Emilia-Romagna e dedicato allo sviluppo della promozione e commercializzazione turistica, e ha competenza territoriale sulle province di Parma, Piacenza e Reggio Emilia.

Aperto alla partecipazione di Camere di commercio e altre amministrazioni pubbliche nel settore turistico, Visit Emilia segue linee strategiche per promuovere il territorio.
Lo scorso dicembre Simone Fornasari è stato eletto presidente, subentrando a Cristiano Casa, del quale proseguirà il lavoro iniziato negli anni precedenti.

Fornasari, attualmente assessore al Commercio e Marketing territoriale del comune di Piacenza, considera la nomina come una grande responsabilità e un motivo di orgoglio, e intende svolgere il suo mandato concentrandosi sul confronto, la condivisione e la sinergia
finalizzate alla promozione delle eccellenze enogastronomiche, artistiche e territoriali della Destinazione Emilia.
Con grande soddisfazione annunciamo anche l’ingresso nel CDA di Francesco Mariani, presidente dell’Unione e sindaco di Compiano, nel Consiglio di Amministrazione di Visit Emilia. La sua nomina aggiungerà valore alle iniziative sul territorio e consoliderà il suo impegno
nella promozione dello sviluppo locale e della qualità dei servizi ai cittadini.
Gli altri nuovi membri del CDA sono; Gianluca Argellati per Piacenza; Lorenzo Lavagetto per Parma; Ivano Pavesi, Annalisa Rabitti ed Enrico Ferretti per Reggio Emilia. Gli ultimi due consiglieri saranno nominati a metà gennaio.

 

La notizie è anche sulla newsletter dell’Unione delle Valli del Taro e del Ceno . Newsletter che potete trovare al link che segue

newsletter gennaio 2024

Lascia un commento