Endurista cade in val Ceno nei soccorsi coinvolti: Vigili del Fuoco, agricoltori, cacciatori, Assistenze Pubbliche, Carabinieri

“Ci sono state delle buone sinergie” questo il primo commento di uno dei soccorritori che ha aiutato un endurista  caduto in val Ceno nel pomeriggio di oggi, 10 novembre 2018

Attorno alle 16.00, il motociclista, mentre era nei pressi di un piccolo rio in una zona impervia  della località Orsi nel comune di Bore, è caduto ferendosi ad una gamba. 

L’amico che era con lui ha immediatamente chiesto aiuto facendo partire la macchina dei soccorsi.

In breve tempo sono arrivati nella  piccola località della val Cenedola: una squadra dei Vigili del Fuoco, l’ambulanza dell’assistenza Pubblica di Varsi, l’ambulanza della Assistenza Pubblica di Bore,u l’automedica della Croce Verde Fornovese, il Soccorso Alpino ed i Carabinieri di Borgotaro.

Provvidenziale le presenza sul posto di due cacciatori che hanno assistito l’infortunato sino all’arrivo dei soccorritori.

Tanti anche gli abitanti della zona che hanno offerto il loro aiuto.

La pioggia dei giorni scorsi, la distanza e l’impervietà del luogo dell’incidente dalla più vicina strada comunale, ha reso provvidenziale l’offerta di aiuto di un agricoltore della zona che, con il suo trattore agricolo (che potete vedere nelle immagini a fondo pagina), ha permesso di raggiungere e portare verso l’ambulanza il centauro.

Arrivato sulla strada comunale i sanitari della AP di Bore, dopo il via libero del Medico della Automedica Fornovese, lo hanno caricato e portato all’ospedale.

A riprova di quando siano state impegnative le operazioni di soccorso, ma anche di quanto certe zone del territorio provinciale siano lontane dagli ospedali,  dalla caduta, attorno alle 16.00, all’arrivo all’ospedale sono passate più di 4 ore.

Le condizioni di salute non sono preoccupanti tanto che il medico  non lo ha seguito verso l’ospedale. 

Di seguito alcune immagini dei soccorsi.

 

Lascia un commento