SOLIGNANO. L’assessore Lupi comunica che ci sono ancora problemi.

Nel comune di Solignano ieri si sono registrati gravi danni e disagi causati dalla caduta di tanti alberi per il gelicidio che si è abbutto sulle nostre valli.
Sono per questo rimaste isolate per qualche ora diverse frazioni e tante case sparse nel comune di Solignano. Durante la notte e questa mattina, gli operai del comune e i volontari della protezione civile coordinati dal Sindaco hanno lavorato per ripristinare l’intera viabilità rimuovendo le piante cadute sulle strade.
A questa sera rimangono ancora gravi i disagi per i guasti alle linee elettriche, metà del capoluogo è ancora privo di elettricità, come tutte le altre frazioni, eccetto quella di Rubbiano.
In misura precauzionale le scuole sono rimaste chiuse per 2 giorni.
A seguito della piena del Taro è stato chiuso il ponte di Oriano.
Si segnala inoltre una situazione di criticità a ridosso dell’area di soccorso della Galleria ferroviaria Marta Giulia a Solignano per l’erosione della sponda del Taro.
L’amministrazione comunale ringrazia i dipendenti e i responsabili degli uffici per la disponibilità e collaborazione offerta in questi lunghi giorni, le squadre dell’Enel che comunque hanno lavorato ininterrottamente per ripristinare le linee, i tanti cittadini che si sono spesi per rimuovere gli alberi e ovviamente i tanti volontari della protezione civile.
Ci auguriamo che la situazione torni alla normalità entro breve.

Lascia un commento