Il vescovo di Parma ha chiesto di suonare le Campane alle 12.00 di Venerdì Santo. Infrangendo la tradizionale legatura delle campane. Il perchè nell’articolo.

[in fondo all’articolo le campane suonano Venerdi Santo a Fornovo]

Pasqua è appena passata, tanti gli appuntamenti tradizionali per i fedeli di tutta la provincia. Dalle processioni di Venerdì santo sino alla messa pasquale.

Una delle tradizione del periodi di pasqua è anche la legatura della campane. Il Venerdì ed il Sabato Santo in segno di rispetto per la morte di Gesù Cristo le campane restano mute. Si dice “legatura delle campane” perché in passato, quando ancora non esistevano i meccanismi automatici, le corde che scendevano dal campanile venivano fisicamente legate l’una all’altra dopo la messa in Cena Domini la sera del Giovedì Santo e lasciate così fino alla Pasqua di Resurrezione.

…ma una cosa strana è accaduta quest’anno, anche se in pochi se ne sono accorti, o magari qualcuno che se ne è accorto, ma ha pensato ad uno sbaglio,  venerdì santo  14 aprile alle 12.00, tutte le campane della diocesi di Parma sono suonate all’unisono per ricordare le stragi prepasquali .

Queste le parole del  Vescovo di Parma  Mons.  Enrico Solmi  che spiega la decisione di questo strappo alle tradizioni.  “Le recenti uccisioni di innocenti a Stoccolma, in Siria con l’uso di gas, anche a danno di bambini e le morte di cristiani in Egitto. Indignano la coscienza e chiedono che finisca questa ingiuria perpetrata contro l’umanità. L’ultima strage di cristiani copti in Egitto mentre celebrava la domenica delle Palme strazia il cuore di ogni credente, della chiesa dell’intera comunità.

Vogliamo nel rifiuto totale ed incondizionato di ogni violenza invocare la fine di questi orrori e l’avvento della Pace….. invito pertanto ad unirci una accorata è straordinaria preghiera nel giorno del Venerdì Santo 14 aprile tradizionalmente dedicati ai Cristiani di Terra Santa  per ottenere la conversione degli individui che seminano morte…  chiedo di innalzare una preghiera speciale.  Ce lo ricorderà alle 12:00 [di vederdì Santo]  in via del tutto eccezionale il suono della campana maggiore di ogni chiesa a partire dal ritocco del Baione della chiesa cattedrale. Siamo certi che tale invito possa incontrare l’adesione, nelle espressioni a loro più idonee,  delle altre confessioni cristiane e dei membri delle religioni non cristiane…. “ Queste le parole del Vescovo a tutti i fedeli della diocesi

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *