Trovata in un’abitazione nel comune di Langhirano della refurtiva, era frutto di furti avvenuti a COLLECCHIO e nel Reggiano

Nei giorni scorsi, il personale della Squadra Mobile, nel corso di un servizio di contrasto ai reati predatori, ha proceduto ad una perquisizione all’interno di un’abitazione sita in località Costa di Castrignano – frazione di Langhirano.

All’accesso presso l’abitazione, gli occupanti – che si ritiene fossero dei “ladri professionisti pendolari” che si sono avvalsi di un probabile basista del posto – si erano già dileguati, tuttavia sono stati rinvenuti e sequestrati numerosi beni provento di furti in abitazione.

Parte di questa refurtiva è già stata riconosciuta dai legittimi proprietari, vittime di furti perpetrati a Collecchio (Pr), Sant’Ilario d’Enza (Re), Castelnovo sotto (Re) e Bibbiano (Re), tuttavia, sono ancora in corso le ricerche dei legittimi proprietari di ulteriori beni rinvenuti e custoditi presso gli Uffici della Squadra Mobile.

Si ritiene che i colpi siano stati posti a segno nei Comuni delle province di Parma e Reggio Emilia nella prima metà del mese di ottobre u.s..

Lascia un commento