Tra qualche giorno in Val Ceno torna il Formula SAE. La meravigliosa invasione di giovani stranieri sarà però ridotta a causa del covid

[approfondimento nel TG Parmense di questa sera 29 settembre 2021 ore 19.00 canale 88 e www.youtube.com/tgparmense]

Tra qualche giorno in Val Ceno torna il Formula SAE. La meravigliosa invasione di giovani stranieri sarà però ridotta a causa del covid.

Probabilmente, purtroppo, il festoso e gioioso accampamento di giovani studenti (la cui vitalità da vecchio studente universitario invidio piacevolmente) avrà dimensioni molto più contenute, anche a causa della modalità di svolgimento ibrida.

La XVI edizione della manifestazione vedrà sfidarsi oltre 380 studenti da 12 Paesi del mondo e 43 diversi atenei in rappresentanza di 48 team universitari – di cui 44 dell’Unione europea (19 italiani, provenienti da 15 diversi atenei) e 4 extra-UE. Al fine di renderne la gestione più snella e più sicura, in ottemperanza alle normative anti-Covid, Formula SAE Italy 2021 si svolgerà in modalità ibrida e si apre ufficialmente oggi con l’avvio delle prove statiche (Design event, Business Presentation event e Cost event) su piattaforma digitale, che si concluderanno il 1° ottobre. Per le prove dinamiche in pista, in programma dal 10 al 13 ottobre, si rinnova, invece, l’appuntamento presso l’autodromo “R. Paletti” di Varano de’ Melegari (Parma)

Dopo un anno di stop forzato, a causa della pandemia, ritorna l’appuntamento con la Formula Sae Italy, evento educational internazionale, organizzato in Italia da Anfia, e che coinvolge giovani studenti provenienti dalle realtà universitarie del nostro Paese e non solo.Per le prove dinamiche in pista, in programma dal 10 al 13 ottobre, si rinnova, invece, l’appuntamento presso l’autodromo “R. Paletti” di Varano de’ Melegari, anche quest’anno partner dell’iniziativa insieme a Sae International, mentre rappresenta una new entry la partnership con Associazione Motor Valley, che sarà presente con un’area espositiva nel paddock dell’autodromo. La manifestazione si svolge con la main sponsorship di Automobili Lamborghini e la media partnership di Autotecnica, Motor1.com e Motorsport.com.

Le classi di partecipazione dell’evento educational più atteso nel cuore della motor valley sono 4: Classe 1C – vetture a combustione interna (18 team partecipanti); Classe 1E – vetture elettriche (19 team); Classe 1D – driverless: vetture a guida autonoma (6 team), introdotta per la prima volta nel 2018; Classe 3: (5 team) che presentano unicamente il progetto della vettura senza prototipo.

Per la prima volta quest’anno è stata introdotta, tra le prove dinamiche per la classe driverless, la prova di autocross, una prova di sprint per valutare le prestazioni della vettura.

 Sono previsti riconoscimenti per numerose categorie, suddivise per classi (Combustion, Electric, Driverless o progetti senza vettura) e per tipo di test. Tra i premi speciali assegnati dagli sponsor, quello per la migliore soluzione di alleggerimento del telaio (best lightweight solution in chassis), offerto da Automobili Lamborghini e per la migliore vettura realizzata con efficienza di costi, offerto da Dallara. GeicoTaikisha assegnerà il premio “Top Coating Award” al team che presenterà la carrozzeria con la miglior verniciatura in termini di qualità e innovazione. Teoresi Group, infine, assegnerà un premio al team con il miglior processo di sviluppo dell’elettronica (controlli, metodi e architetture innovativi).

Lascia un commento