Carabinieri di Noceto: denunciati tre soggetti che hanno causato incidenti con feriti poichè sotto l’influenza di alcool o droga

I Carabinieri della Stazione di Noceto, nei scorsi giorni, su tutto il territorio di competenza, hanno posto in essere un dispositivo rinforzato di controllo, volto a prevenire qualsiasi forma di illegalità ed a garantire a tutta la cittadinanza una maggiore sicurezza. Vigilati in particolare i parchi comunali, le piazze, i luoghi di ritrovo dei giovani, nonché le principali arterie stradali.

Complessivamente, sono state controllate circa 100 persone e fermati 60 veicoli, effettuati numerosi controlli con etilometro, elevate alcune contravvenzioni al Codice della strada.

A seguito di un incidente stradale con feriti i militari dell’Arma procedevano, inoltre, ha denunciare alla Procura della Repubblica di Parma due soggetti per i reati di guida sotto l’influenza di stupefacenti (art. 187 c.1-5 c.d.s.) e rifiuto di sottoporsi agli accertamenti tossicologici (artt. 186 c. 7 e art. 187 c.8 c.d.s.), rispettivamente un 20enne italiano originario del posto ed un 41enne magrebino domiciliato a Parma. Il primo, sottoposto ad accertamenti tossicologici presso nosocomio di Parma, veniva riscontrato positivo ai cannabinoidi, mentre il secondo trasportato presso ospedale Maggiore di Parma, rifiutava di sottoporsi agli esami del tasso alcolemico e tossicologico, abbandonando la succitata struttura.

Sempre a seguito di un ulteriore incidente stradale, veniva denunciato alla competente Autorità Giudiziaria un terzo soggetto, un italiano di 40 anni, il quale alla guida della propria autovettura veniva coinvolto in incidente stradale con feriti. sottoposto ad accertamenti tossicologici presso il nosocomio di Parma, veniva riscontrato positivo alla cocaina ed ai cannabinoidi.

Il Comando Provinciale Carabinieri di Parma, da sempre attento alla grave problematica dei soggetti che si pongono alla guida sotto l’effetto di stupefacenti o dopo un abuso di alcool, sottolinea nuovamente l’estremo pericolo per se e gli altri di tale condotte che di frequente causano incidenti dalla conseguenze devastanti.

L’Arma rammenta che la capacità di guida, soprattutto in termini di attenzione e concentrazione, è influenzata negativamente dalla assunzione di alcool e/o sostanze stupefacenti.
L’abuso di alcool ha un effetto sedativo e riduce la vigilanza, crea euforia, facilita l’assunzione di comportamenti imprudenti, esagera la fiducia nelle proprie abilità e falsa la percezione delle distanze e della velocità.

A parità di concentrazione di alcool nel sangue, il rischio aumenta molto rapidamente quanto minore è l’età del conducente e quanto è più rara la frequenza con cui si consumano usualmente bevande alcoliche.

L’uso di sostanze stupefacenti è un altro fattore che influenza negativamente la capacità di guida del conducente generando situazioni di pericolo per sé e per gli altri. L’assunzione di sostanze stupefacenti provoca una modificazione delle funzioni del sistema nervoso centrale ed un’alterazione dello stato di coscienza.

Guidare sotto l’effetto di queste sostanze significa mettere a repentaglio la propria vita e quella degli altri, oltre che rischiare di incorrere nell’arresto o in sanzioni amministrative (di natura pecuniaria e di sospensione della patente).

Lascia un commento