Sala Baganza prende ritmo: domenica 23 maggio il secondo appuntamento di “A tu per tu” con lo “Spanish Dance to Flamenco”

I ritmi del flamenco e della danza spagnola saranno i protagonisti, domenica 23 maggio, del secondo appuntamento di “A Tu per Tu”, la rassegna concertistica a ingresso gratuito su prenotazione, giunta quest’anno alla sua XV edizione. 

A esibirsi alle ore 18 nell’Oratorio della Rocca Sanvitale di Sala Baganza, sarà il trio di livello internazionale “Spanish Dance to Flamenco”, formato dalla ballerina Estefanía Brao Martin, dal violinista Joaquín Palomares, già noto al pubblico di “A Tu per Tu”, e dal chitarrista Fernando Espí. Il concerto, intitolato “La Raza del baile Español y el Flamenco”, propone musiche di Joaquín Malats, Federico Garcia Lorca, Isaac Albéniz, Enrique Granados, Pablo de Sarasate e Manuel de Falla. 

Questo particolarissimo gruppo, composto da tre artisti di livello internazionale, offre un repertorio attraente, con i ritmi della copla, del pasodoble e delle sevillanas, danze che saranno arricchite dal suono delle nacchere, dalla gestualità di scialli, bastoncini ed il “taconeo”, il battere i tacchi caratteristico del flamenco. 

Palomares, vincitore di primi premi in diversi concorsi internazionali, è considerato come uno dei migliori violinisti spagnoli. La sua carriera artistica lo ha portato a esibirsi nelle più importanti sale d’Europa e Giappone, suonando come solista con le Orchestre Nacional di España, RTVE, Valencia, Sinfonica de Asturias, Ciudad de Malaga, Sevilla, Castilla y Leon, Region de Murcia, Mozartorchester di Vienna, Orchestre d’Avignon, Orchestra da camera di Lodz e insieme a direttori quali Serebrier, Chernouschenco, Mester, Colomer, Galduf, Salwarowski, Jurowski e Maazel. 

Brao Martin ha terminato i suoi studi di danza spagnola al Conservatorio de Danza de Murcia con lode, dove attualmente insegna danza flamenca. Prima di lavorare in  conservatorio, ha insegnato danza spagnola (Escuela Bolera, Flamenco e Folklore) per sei anni in un centro di danza riconosciuto a Murcia. 

Lascia un commento