Pediatria Parma 10 anni di “doniamo un sorriso ai bambini”

Venerdì 31 luglio l’Associazione La Pergamena si è recata all’Ospedale dei Bambini Pietro Barilla di Parma per celebrare il 10° anniversario del progetto “Doniamo un Sorriso ai Bambini”.

Cristina Signifredi e Paola Mazza, accompagnate dal Dott. Giancarlo Izzi, da Michela Zanetti e da Alessandro Savi rispettivamente Sindaco ed Assessore alla Cultura del Comune di Fornovo Taro, hanno consegnato ai bambini tanti doni, tra cui la favola “Re Pomodoro”, illustrata da Fiorenza Amoretti e tradotta in inglese da Elisabeth Ceglarska e pubblicata da La Pergamena per l’occasione, grazie alla sponsorizzazione da CFT Leaders Innovete e Rossi & Catelli di Parma e dallo Studio DDP Partners di Milano e con il patrocinio di Unesco Parma City of Gastronomy, Parma Capitale della Cultura 2020, Comune di Parma, Comune di Fornovo di Taro, AICCRE-Regione Emilia Romagna, Musei del Cibo.

Inoltre, per dare continuità al progetto, Paola e Cristina hanno donato anche numerose copie del libro di favole “Amico Cibo” e dell’audio libro di favole “Il Regno de Colore” già presentati negli anni precedenti.

Ma le soprese sono finite qui, le rappresentati dell’Associazione hanno consegnato un ulteriore dono una favola creativa “Il Luogo del Cuore”, scritta da Paola Mazza, con disegno creativo di Cristina Signifredi e con cornice creativa di Morena Canali, dedicata a tutto il personale medico, peramedico ed infermieristico dell’Ospedale dei Bambini di Parma, che per tanti anni ha sempre accolto l’Associazione con la luce del sorriso, quel sorriso che caratterizza proprio il progetto “Doniamo un sorriso ai Bambini”.

A ricevere i loro doni, le regole post Covid hanno costretto a rimandare la lettura della favola ai bambini, il direttore del Dipartimento materno-infantile Gian Luigi de’ Angeliscon i direttori della Clinica Pediatrica Susanna Esposito, Neonatologia Serafina Perrone, Pediatria generale e d’urgenza Icilio Dodioltre al medico Pierpacifico Gismondie le coordinatrici infermieristiche Giuseppina Nicosiae Claudia Marcatili. “Ogni donazione è preziosa tanto più se rivolta a pazienti fragili come sono i bambini e le favole offrono un momento ludico pedagogico di alto valore aggiunto” ha dichiarato il prof. de’ Angelis ringraziandole.

 

Questo importante progetto è la sintesi del percorso che La Pergamena ha attraversato in questi anni ed ha lo scopo di portare, con la lettura delle favole, rigorosamente in abiti fiabeschi, un momento di lietezza ai piccoli pazienti ricoverati nelle pediatrie ed a tutti i bambini che vivono situazioni di disagio e difficoltà.

Il percorso è iniziato in pediatria a Parma il 29 settembre 2010, con la narrazione della favola di Pinocchio con “Gli Artisti per Caso”, ed è proseguito in gran parte d’Italia da San Demetrio Ne’ Vestini per bambini colpiti dal sisma, alle pediatrie: Gaslini di Genova, Meyer di Firenze, Buzzi di Milano, OPA di Massa, Burlo Garofalo di Trieste, Santobono Pausillipon di Napoli, Bambino Gesù di Roma, Santa Maria Nuova di Reggio Emilia, per giungere fino in Romania a Cluj Napoca.

E poi ancora in case famiglia ed in centri interculturali per il sostegno delle disabilità a favore dell’Ente Nazionale Sordi dell’Unione Ciechi.

Le rappresentanti de La Pergamena si dichiarano orgogliose di aver promosso questo progetto, ringraziano tutti coloro che l’hanno sostenuto sia con collaborazioni attive che con finanziamenti e si augurano di poterlo arricchire di nuovi contenuti, già per il prossimo anno dovrebbe essere in uscita il libro di favole “Sua Altezza la Pasta”.

La festa è poi proseguita alla sera con il taglio della torta presso la pasticceria Quagliotti di Fornovo, alla presenza di tanti amici e di tanti sorrisi.

 

Lascia un commento