53enne parmigiano denunciato per guida in stato di ebrezza dai carabinieri di Borgo Val di Taro

I Carabinieri della Stazione di Borgo Val di Taro, hanno denunciato in stato di libertà, per guida in stato di ebrezza alcolica un 53enne residente a Parma.

La pattuglia nel corso di un servizio perlustrativo, nel transitare in una via del paese, ha notato la macchina che li precedeva, un SUV di media cilindrata, procedere a “zig zag” lungo la carreggiata.

I militari hanno seguito l’autovettura per un breve tratto al fine di capire se quegli spostamenti fossero dovuti a cause accidentali o come sospettavano fossero la conseguenza dello stato di alterazione fisica del conducente.

Il sospetto si è trasformato in quasi certezza quando la persona alla guida ha raggiunto un’area di parcheggio dove non è riuscito a posizionare il suo veicolo fra le altre auto in sosta.

A questo punto la pattuglia ha proceduto al fermo e controllo del soggetto il quale, appena sceso è apparso subito in condizioni non idonee alla guida.

I sintomi c’erano tutti, occhi lucidi, alito vinoso, difficoltà nell’interloquire con i militari.

La quasi certezza è diventata ben presto certezza assoluta quando l’uomo, sottoposto al test alcolemico mediante l’utilizzo dell’etilometro in dotazione alla pattuglia, è risultato “positivo” ad entrambe le prove evidenziando una quantità di alcol in corpo pari a 1,5 g/L, di gran lunga superiore al limite consentito dalla legge.

Ai Carabinieri non è rimasto altro da fare che denunciare in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria Parmigiana l’uomo, per guida in stato di ebrezza alcolica e contestualmente ritiragli la patente di guida che è stata trasmessa alla Prefettura di Parma per le determinazioni di competenza.

Lascia un commento