Bedonia, denunciato 33enne trovato con tasso alcolemico elevato dopo un incidente.

I militari del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Borgotaro e della Stazione di Berceto, nei giorni scorsi, a ridosso delle festività natalizie, poco prima della mezzanotte, sono intervenuti nel Comune di Bedonia a seguito di un sinistro stradale a seguito del quale il conducente di un’autovettura, nel tentativo di eseguire una manovra di sorpasso in un tratto non consentito, in prossimità di una curva e mantenendo un’elevata velocità, perdeva il controllo del mezzo fuoriuscendo dalla sede stradale e, dopo aver percorso per diverse decine di metri la cunetta per lo scolo delle acque, impattava contro la scarpata laterale. Quest’ultimo urto determinava il ribaltamento del veicolo, per più volte, sulla carreggiata, finendo, dopo alcune decine di metri, nella scarpata sottostante la strada provinciale.

I Carabinieri, dopo aver ricostruito la dinamica, hanno ritenuto opportuno far eseguire da personale sanitario, i previsti esami ematici al fine di accertare la presenza di alcol e/o droghe nell’organismo del conducente il veicolo che, a seguito della carambola, conclusasi senza il coinvolgimento di altri utenti della strada, ricorreva alle cure mediche del caso.

I risultati hanno comprovato che il conducente protagonista dell’incidente, un 33enne originario del Marocco, residente nella provincia di Brescia, al momento del sinistro stava guidando con un tasso alcolemico superiore a 1,5 g/L.

A questo punto i militari non hanno potuto fare altro che denunciare in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Parma il 33enne, ritenuto responsabile di essersi posto alla guida di un veicolo sotto l’influenza di sostanze alcoliche, ed elevare le previste sanzioni per le illecite manovre tenute durante la guida che, fortunatamente, non hanno portato a ben più gravi conseguenze.

 

Lascia un commento