VARANO MELEGARI. Controllo di vicinato. Funziona? i primi dati, ad un anno dall’avvio i primi dati!

[di seguito Servizio andato in onda nel Tg Parmense del 24 novembre 2017, sotto il comunicato stampa dell’amministrazione comunale]

“A un anno dalla data di presentazione pubblica dell’iniziativa, con la presente si informa dello stato attuale del progetto.

Questo periodo è servito per prendere coscienza operativa e apportare modifiche alle modalità in riscontro delle problematiche che di volta in volta in volta si sono presentate.

Dopo un inizio, in cui è stato necessario tenere monitorata maggiormente l’attività dei volontari in relazione al disciplinare da loro firmato, ad oggi posso dire che il gruppo funziona senza incertezze.

È stato scongiurato il rischio che diventasse semplicemente un luogo di aggregazione, imponendo a tutti i volontari di scrivere solamente se vi fossero segnalazioni o casi particolari attinenti l’obbiettivo. Questo ha permesso, assieme all’inserimento di una suoneria dedicata, che l’attenzione sulle segnalazioni fosse pressoché immediata da parte di tutti, in modo che il confronto partisse immediatamente e potessero essere vagliate velocemente.

Attualmente il numero di volontari è di 142, divisi in nove gruppi territoriali a compartimenti stagni, moderati da due coordinatori scelti all’interno del gruppo, l’attività di queste sezioni viene comunque monitorata dal sottoscritto attraverso il tablet collegato al numero del cellulare di servizio.

Una volta che arriva la segnalazione nel gruppo, il coordinatore è stato formato per effettuare i primi semplici controlli tramite le banche dati libere e decidere se la segnalazione è degna di nota, anche confrontandosi con i volontari del suo gruppo. Deciso di effettuare la segnalazione, il coordinatore manda un messaggio in un gruppo di livello superiore denominato “area coordinatori” in cui sono presenti tutti i referenti e il sottoscritto, sia col numero del cellulare di servizio che con quello privato (per rispondere anche da casa). Dopo una valutazione collegiale (se necessaria) l’ultima parola spetta a me che decido se la segnalazione sia degna di nota.

Nel caso si debba diramare la segnalazione a tutti i gruppi, sono sempre io che scrivo il messaggio e i coordinatori lo inoltrano alle sezione di competenza, in modo da evitare incomprensioni o testi con riferimenti mancanti. Questa tipologia di controllo ha limitato fortemente l’uscita di notizie incorrette e la diffusione di bufale, evitando di creare allarme sociale e facendo acquisire autorevolezza a ciò che si invia.

Ad oggi il report dell’attività è questo:

  • 37 segnalazioni totali
  • 09 ritenute neutrali e/o non degne di nota 
  • 08 diramate ai gruppi in fase di osservazione dei movimenti e/o presenza 
  • 13 diramate ai gruppi con inserimento in lista nera di targhe e descrizione persone
  • 07 con identificazione ed allontanamento di veicoli e soggetti potenzialmente pericolosi con diramazione ai gruppi per l’inserimento in lista nera di targhe e descrizione persone

Abbiamo quindi il 54% di segnalazioni di una rilevanza estremamente concreta, e di queste il 35 % di effettiva prevenzione sul territorio da parte di questo servizio.

Possiamo quindi affermare che il 19% sul totale delle segnalazioni ha prodotto un’azione di prevenzione immediata, mentre un altro 35 % ha avuto come risultato un effettiva conoscenza dei cittadini dei potenziali pericoli sul territorio.

Degno di assoluta nota il 24% sul totale di segnalazioni neutrali, che porta quindi al 76% l’attività produttiva del progetto.

Questo dimostra che i volontari sono stimolati a partecipare all’attività di sicurezza del territorio e la svolgono anche molto bene (3 segnalazioni su 4 positive), soprattutto se sono a consapevoli e informati di quello che possono fare e si correggono i normali fraintendimenti che si possono avere in un progetto così complesso.”

Polizia Municipale  Varano Melegari Agente Enzo Viola 

 

 

Lascia un commento