Unione Comuni Taro_Ceno clima condiziona il bilancio

 

La poca acqua del 2015 ha ridotto le previste entrate sui tesserini della raccolta funghi, e la centrale idroelettrica di San Rocco ha prodotto meno energia elettrica.

Video seduta dettaglio voci e deleghe

TG RTA VideoTaro del 27-10-16 (a 6m15s)

Dopo il fermo estivo, sono riprese le sedute Consigliari, dell’ Unione dei Comuni Taro&Ceno con il riordino delle deleghe agli assessori e pesanti modifiche, in negativo, al bilancio triennale 2016-2018.

Il rendiconto finanziario ha avuto una boccata di ossigeno con l’entrata di 290 mila euro per rimborsi Iva derivanti dall’attività smaltimento rifiuti dell’Ex Comunità Montana, che andranno a sanare in parte una annata dove il clima ha determinato molteplici situazioni negative, come i pochi tesserini staccati per raccolta funghi e la poca energia elettrica prodotta dalla centrale di San Rocco.

Lo sbilancio negativo finale è di oltre 100 mila euro.

Ma sicuramente la tegola più pesante e di difficile soluzione è legata al servizio di raccolta rifiuti con i 115 mila euro messi a fondo perdita crediti per tamponare i mancato recupero di 96 mila euro nei confronti di Palma Ecologica, la SRL che ha gestito la raccolta rifiuti per il Comune di Berceto. Un Comune quello del Sindaco Lucchi con cui l’Unione dei Comuni ha in atto un contenzioso di ben 500 mila euro.

La discussione aperta dal Vice Presidente Luigi Aramini si è incentrata proprio su chi dovrà assorbire queste perdite, l’attuale Unione dei Comuni, oppure in base al piano successorio, tutti i Comuni appartenenti all’ex Comunità Montana. Un Ente, quest’ultimo, soppresso, ma ancora vivo e vegeto con i suoi numerosi problemi legati al passato.

Infine il neo Assessore al Bilancio e alle politiche del lavoro Carlo Berni ha evidenziato gli eccessivi costi di gestione dell’ex sede della Comunità Montana, una struttura asservibile e da alienare.

Le altre deleghe salute, attività produttive e politiche sociali sono di Diego Rossi, turismo, cultura e forestazione a Sabina Del Nevo, viabilità a Emanuele Pedrazzi, informatica, personale e servizi scolastici a Maria Cristina Cardinali, infrastrutture, pianificazione territoriale, difesa del suolo e protezione civile Giuseppe Restiani, infine ambiente e sicurezza a Luigi Aramini.

principali variazioni voci di bilancio

299.117 € ottenimento rimborso IVA per la gestione rifiuti ex Comunità Montana

53.000 € per minor assegnazione di trasferimenti regionali

413.000 € ottenimento contributo Piano sviluppo Regionale per prevenzione foreste danneggiate da incendi e calamità

10.000 € minor entrate per sanzioni forestali

117.124 € riduzione assegnazioni Fondo Sociale

28.600 € minor vendite tesserini raccolta funghi

23.300 € stanziamenti per funzionamento Ente

50.000 € minor introiti derivanti da minor produzione di energia elettrica con la centralina di San Rocco gestita in concessione.

17.500 € minor entrate canoni locazione

115.180 € incremento fondo riserva per crediti di dubbia esigibilità.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *