Tenta di acquistare un cucciolo di barboncino ma viene truffata: denunciata l’allevatrice 31enne

A Medesano, il 16 marzo, una 47enne residente in paese ha denunciato ai Carabinieri della Stazione di essere rimasta vittima di una truffa.  Il tutto ha inizio a metà febbraio quando la donna si imbatte in un annuncio, su un sito di animali che riguarda la vendita di cuccioli di cane razza barboncino al prezzo di mille euro trattabili.  Poiché molto interessata contatta la venditrice, al numero indicato nell’inserzione.

Verificato la disponibilità dei cuccioli e riceve delle foto per scegliere quello che più le piaceva. Dopo diverse telefonate è stato concordato il prezzo di vendita a 900 euro pagabili mediante bonifico o ricarica postpay. La venditrice, tramite whatsapp fa presente di preferire la ricarica della carta.

Ottenuto il pagamento, la sedicente allevatrice, per rendere più veritiera la conclusione della compravendita invia un’email di conferma dell’avvenuto pagamento, della prenotazione del cucciolo e la data del ritiro dello stesso dopo lo svezzamento. La 47enne dubbiosa sulla data della consegna, contatta la donna per ottenere maggiori informazioni ma la stessa risponde in modo sfuggente.  Insospettita, dal cambio di atteggiamento, effettua una ricerca su internet con il nome ed il numero di telefono scoprendo che l’interlocutrice è definita persona poco affidabile. Preoccupata di aver perso soldi e cane chiama più volte la donna, ricevendo sempre risposte poco chiare fino a non ottenere più risposta. A seguito della denuncia i carabinieri della Stazione hanno identificato la donna in una 31enne residente in provincia di Messina denunciandola per truffa.

Lascia un commento