Ruba macchina all’amico e si allontana: denunciato 27enne tunisino già in libertà vigilata

Questa notte la pattuglia della Sezione Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Parma, mentre percorreva via Emilia Est, notava provenire nel senso opposto di marcia una Fiat Panda che allo loro vista spegneva i fari ed accelerava. Fatta inversione si riusciva a bloccare l’autovettura in via Casa Bianca.

Il conducente, uscito dall’abitacolo, è stato identificato in un 27enne cittadino tunisino residente a Parma e conosciuto alle forze dell’ordine in quanto sottoposto alla misura della libertà controllata con obbligo di rimanere presso l’abitazione nelle ore serali e notturne. Considerato che lo stesso era molto agitato, non è munito di patente di giuda veniva chiesto di chi fosse il mezzo. In un primo momento riferiva che era della madre e poi di un amico.

Dal controllo in banca dati non risultava al momento oggetto di furto.  Condotto in caserma per effettuare accertamenti più approfonditi si è scoperto che presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale Maggiore era presente in attesa di essere visitato il figlio del proprietario che aveva in uso la sera la Panda. Lo stesso raggiunto dalla pattuglia riferiva di aver passato la serata con il 27enne e questi all’improvviso minaccia di picchiarlo se non gli avesse consegnato le chiavi.  Dopo aver preso le chiavi con violenza lo faceva scendere.  Subito dopo si allontanava. Il 27enne è stato denunciato per rapina e segnalato alle competenti Autorità per la violazione degli obblighi imposti nonché contravvenzionato per guida senza patente. L’autovettura è stata restituita al legittimo proprietario.

Lascia un commento