Val Baganza. Simula in furto dell’auto per non pagare 800 euro di multa

Controlli, in questi giorni, da parte dei Carabinieri della Compagnia di Borgo Val di Taro, il cui scopo è stato quello di prevenire e reprimere reati.

Identificate oltre 200 persone, controllate 190 autovetture mentre sono state denunciate nr.6 persone.

I militari di Calestano hanno denunciato un 50enne per simulazione di reato in quanto ha falsamente denunciato il furto della sua autovettura per non pagare la sanzione di oltre 800 euro poiché la sua autovettura era parcheggiata sulla pubblica via senza copertura assicurativa

 

 

 

Lascia un commento