RAMIOLA-FORNOVO. La ditta GRIGOLIN ha consolidato la sponda del Taro a sue spese per non dover aspettare il 2022

RAMIOLA la Grigolin ha consolidato la sponda del Taro a sue spese. Le immagini e l’intervista al direttore di stabilimento

Il servizio di Cesare Groppi

 

Difesa spondale sul lato sinistro del fiume Taro a Ramiola dopo la piena dello scorso Gennaio, intervista a Marco Bersanetti direttore ditta Grigolin Un intervento a spese del privato pari a 100 mila euro per abbreviare entro l’inverno i tempi di attuazione del progetto.

Con un intervento di 650 mila euro, sui resti dell’isolotto in mezzo al greto del fiume nel 2022 saranno effettuati dei canali di scolo per evitare altre erosioni sulle sponde del Taro, e la ghiaia sarà spostato a valle oltre il ponte della ferrovia. 

Questo è quello che prevede il progetto nonostante che ci siano nella zona due frantoi….uno a due passi e l’altro a qualche chilometro che vanno a prendere ghiaia altrove inquinando ulteriormente l’ambiente con i gas di scarico. 

clicca di seguito per  GUARDARE L’INTERVISTA REALIZZATO AL SINDACO DI MEDESANO

Lascia un commento