Parma: è stato messo in salvo un capriolo che vagava ferito nella Tangenziale nord

Questa notte il personale dell’UPGSP della Questura di Parma ha messo in salvo un capriolo ferito che vagava stremato nei pressi della Tangenziale nord.

Intorno alle 02:30 un passante ha segnalato alla Sala Operativa della Questura la presenza di un mammifero in difficoltà nella corsia di sorpasso della Tangenziale, al km 10+500 in direzione Reggio Emilia.

Appresa la notizia, la Centrale ha inviato immediatamente una volante, con il compito di mettere in salvo la vita del capriolo, ripristinando al contempo la sicurezza della circolazione stradale.

Giunti sul posto gli agenti hanno da subito individuato il mammifero disteso sul manto stradale tra il guard rail e la corsia di sorpasso. L’animale presentava delle evidenti ferite ad una zampa e alla testa.

Nell’immediato gli operatori hanno provveduto a mettere in sicurezza l’area facendo uso delle torce a vento e chiudendo temporaneamente la corsia di sorpasso.

In parallelo la Sala Operativa ha attivato il protocollo per il soccorso della fauna selvatica, contattando il reperibile del Centro Recupero Animali Selvatici di Reggio Emilia.

Giunto sul posto, il veterinario ha preso in cura il capriolo rassicurando che lo stesso una volta guarito sarà rimesso libero in natura.

Lascia un commento