Villa Carona convitto Maria Luigia un possibile restyling al femminile con il GECT Matildico

VIDEO interviste e documenti storici su Villa Carona un possibile restyling tutto al femminile su proposta La Pergamena con il Gect Matildico

Fornovo Taro. In arrivo il Gect Matildico per un recupero tutto al femminile di Villa Carona, il Convitto di Maria Luigia.

Le donne salveranno il mondo? lasciamolo il dilemma al posteri ! Al momento  c’è la possibilità di recuperare Villa Carona il Convitto Maria Luigia nel progetto GRCT Matildico.

Su iniziativa del Sodalizio culturale La Pergamena, Villa Carona di Fornovo è stata inserita nel progetto Gect Matildico, il gruppo europeo di cooperazione territoriale

In prospettiva, un importante recupero del patrimonio artistico del nostro territorio per migliorare l’attrazione turistica locale.

Sostieni l’informazione locale. Compra dai nostri sponsor. CLICCA sull’ IMMAGINE per vedere il video

Qualche decennio fa il tentativo di adibire Villa Carona a sede del Museo del petrolio di Vallezza non è andato in porto. La proposta Gect viene presa con entusiasmo dal nuovo assessorato Comunale alle politiche Europee.

Promotore del progetto recupero Villa Carona è l’Associazione Culturale La Pergamena da anni impregnata con progetti collaborativi anche a livello europeo nel proporre le loro tematiche.

Un recupero con indirizzo al femminile per riconoscere le storiche tracce lasciate da Matilde di Canossa e Maria Luigia, sensibili alla cultura intesa come crescita sociale, nella salvaguardia della persona umana.

Si punta ad un recupero strutturale, indirizzato alle fasce socialmente più deboli, costruendo centri di ascolto e di protezione delle donne vittime della violenza, anche provenienti da zone disagiate, con aree museo, biblioteche, teatri e laboratori didattici interattivi.

Lascia un commento