Fornovo tutti a piedi parte il carnevale dei carretti

Fornovo tutti a piedi parte il carnevale dei carretti si replica IL VIDEO domenica prossima con la premiazione

Tutti a piedi, è stata la novità della 65ma edizione del Carnevale dei Bambini della Parrocchia di Fornovo Taro. E’ partito Domenica pomeriggio con la prima delle tre sfilate, non dei carri, ma dei carretti e senza persone a bordo.

Una scelta dettata da incombenti norme sulla sicurezza, grandi e sopratutto le piccole mascherine, hanno percorso le via del paese dimenticando i giganti di acciaio degli anni passati.Mancavano forse qualche più piccino, ma è tornato in voga, lo spirito di un tempo, quando l ’improvvisazione e la fantasia, del fai da te, sopperivano alle poche risorse a disposizione.

Il tragitto del serpentone mascherato, questa volta non ha percorso via della Repubblica, dove i lancio delle caramelle dai balconi era diventato un dolce appuntamento. A questo, però, ci ha pensato come sempre il parroco Don Mario.

Aperti dal complesso bandistico fornovese, il fracasso di rumori, suoni e musica, ha percorso nell’ordine, Via Diaz, Via Nazionale e Piazza del Municipio, per poi ritornare sulla Statale dopo aver percorso tutta Via Martiri della Libertà. Poi, Via Veneto, Via Solferino, Via Nazario Sauro e Piazza Del Mercato, è stato il percorso finale della sfilata, prima di confluire tutti al Foro 2000, dove un rinfresco a base di torta fritta per tutti si è conclusa la prima sfilata della “novità” carretti.

Non poteva mancare all’appuntamento il ringiovanito gruppo storico di Don Giuseppe con “l’ov house”. Dalla Valceno sono arrivati “I MessiCani”, il tradizionale gruppo di Viazzano con le loro accattivanti e simpatiche lingue “fuori”. Attorniati dai loro familiari, c’erano i bambini della Scuola Materna Don Tarasconi al seguito della loro ricorrente “Arca di Noè”. Più ridotto “A piccoli Passi” l’asilo di Via Dei Collegati, e il gruppo di Riccò che si è presentato tutto “INVASATO”. Non sono mancati i singoli, e i piccoli gruppi spontanei come i tre “fiornovesi”.
Si replica Domenica prossima con la premiazione di gruppi e maschere, per poi terminare con la sfilata e falò in golena del fiume, nel tardo pomeriggio di martedì di carnevale.

Lascia un commento