Santa Lucia. Posta “aerea” per le letterine dei bambini di Santa Lucia e del comune di Medesano

Domani è Santa Lucia, nei giorni scorsi tantissimi bambini di tutto il nord Italia, ma non solo, hanno mandato  alla Santa, le loro letterine. L’obiettivo è che l’agognata levataccia di domattina sia premiata secondo le loro richieste .

E’ infatti tradizione che la mattina del 13 dicembre la Martire Cristiana porti i regali ai bambini buoni.

Nella nostra provincia c’è un paesino, nel comune di Medesano,  che si chiama proprio Santa Lucia.  Quale miglior posto di questo per inviare la propria letterina alla Santa preferita dei bambini parmensi?

La parrocchia  di don Romano Marani (parroco di Pellegrino Parmense, Varano Marchesi, Santa Lucia e zone limitrofe) porta avanti una tradizione così antica che non se ne conosce nemmeno l’origine, quelle di spedire le letterine dei bambini, per avere i “meritati” doni, proprio dal Santuario a lei dedicato che si trova nella frazione medesanese.

La scelta della data  è caduta su domenica scorsa, 9 dicembre. Tantissime famiglie provenienti da tutto il comune di Medesano, ma anche da Noceto, Collecchio, Parma, Fornovo, si sono presentate per spedire per “posta area” le letterine dei loro bambini.

Il pomeriggio è iniziato alle 14.45 con la S. Messa dei bambini poi, verso le 16.00, il lancio di centinaia di palloncini colorati con attaccate le “richieste”.

La festa è continuata con un piccolo rinfresco e una pesca di beneficenza organizzate dai parrocchiani di Santa Lucia e Varano Marchesi.

Ovviamente non poteva mancare l’amato compagno di tante  notti della Santa Siracusana, l’ asinello, che adeguandosi ai tempi si è prestato a tanti selfie con i bambini presenti. Una curiosità, voci di corridoio ci hanno svelato anche il nome dell’asinello è Giorgio.

Insomma una  bel pomeriggio, siamo certi che la Santa ascolterà le richieste dei bambini, purtroppo, visto il suo  buon cuore, anche quelle dei bambini più monelli. 

Speriamo che si ricordi anche dei bambini più poveri e soprattutto si ricordi il carbone per i cattivi.

A volte un pò di carbone serve proprio, … serve ad insegnare che ci si deve sforzare a diventare: meno egoisti, più buoni, solidali e caritatevoli.

Un insegnamento valido anche per gli adulti…… anzi soprattutto  per gli adulti.

Buona Santa Lucia a tutti.

 

[L’immagine di Santa Lucia è tratta dalla copertina del libro La Notte di Santa Lucia  per le altre immagini un ringraziamento a Sara per avercele inviate]

Lascia un commento