Incidente ai Filagni di Riccò attorno alle 20:00 di questa sera.

Incidente stradale questa sera ( lunedì 5 novembre 2018) attorno alle 20:00 in località Filagni di Riccò, nei pressi del Metano di Fornovo.

Si sono scontrate una Fiat 500 grigia con una Golf blu.

Lo scontro è stato violento, i sistemi di sicurezza dei due autoveicoli sono entrambi entrati in funzione.

Immediatamente è scattata la macchina dei soccorsi, in pochi istanti sono arrivate sul posto automedica ed ambulanza della Croce Verde Fornovese, qualche minuto più tardi sono arrivati anche un ambulanza della Assistenza Volontaria da Collecchio, una squadra dei Vigili del Fuoco da Parma ed una pattuglia dei Carabinieri di Fornovo.

Le persone coinvolte sono due uomini entrambi con un età attorno ai 40 anni ed entrambi residenti in zona. L’autista della Golf è di origini nord africane, mentre l’autista della 500 è italiano.

Arrivati sul posto i soccorritori hanno trovato il primo fuori dal veicolo anche se ferito. Maggiore preoccupazione per l’altro autista che era incastrato nel mezzo.

In attesa dei Vigili del Fuoco, medico e militi si sono divisi in due, un gruppo si è occupato dello straniero, mentre il medico è rimasto al capezzale dell’uomo incastrato fino al momento in cui è stato liberato.

Appena  stabilizzati, i feriti sono stati portati all’Ospedale di Parma con le due ambulanze. L’autista dell’auto  blu è stato caricato sull’ambulanza di Collecchio e portato a Parma con ferite di media gravità. L’uomo incastrato è stata portato nell’area codici rossi del Maggiore di Parma a sirene spiegate ed accompagnato dall’equipaggio dell’automedica di Fornovo.

Sembra che nessuno dei due sia in pericolo di vita

La permanenza dei pompieri è durata più a lungo, oltre ad avere liberato il paziente più grave dall’ammasso di rottami in cui si era trasformata la cinquecento (come potete vedere dalla immagini che seguono), con la torre faro hanno anche  illuminato la scena dell’incidente mentre i militari dell’Arma tenevano in sicurezza le operazioni di soccorso.

Ultimi a lasciare la zona  i Carabinieri che si sono occupati dei rilievi di legge e di riportare alla normalità le condizioni del traffico.

Traffico bloccato per diverse decine di minuti. Rallentato sino al recupero degli automezzi

Lascia un commento