Fornovo Taro Luci sulla Via Francigena sarà illuminata la Pieve Romanica

Luci sulla Via Francigena La Pieve Romanica di Fornovo Taro viene illuminata grazie ad un contributo di 100 mila Euro del Ministero Ambiente progetto “Giubileo della luce” intervista al Sindaco Emanuela Grenti

Portare la Via Francigena ai numeri dei pellegrini del Cammino di Santiago è tutt’oggi impensabile, ma proporre iniziative che vanno nell’ottica aumentarne la fruibilità si può fare. Uno di questi è il Giubileo della Luce proposto dal Ministero dell’Ambiente per valorizzare le nostre bellezze storico-artistiche.

Tra queste c’è sicuramente la Pieve di Fornovo, un fermata quasi obbligatoria per i pellegrini di passaggio sulla Via Francigena, prima di affrontare, generalmente, la dura salita dell’Appennino, e arrivare a Roma.

L’Amministrazione Comunale di Fornovo Taro non si è fatta scappare l’opportunità, aderendo al bando e ottenendo tramite una convenzione con l’ANCI un finanziamento di 100 mila euro per illuminare la splendita Pieve Romanica.

Luci sulla Pieve per dare maggiore visibilità, incentivando il turismo locale e le scelte sui percorsi dei grandi cammini della nostra penisola e d’Europa.

L’ostello per il pellegrini in cammino presso la Parrocchia di Fornovo, dispone di una dozzina di letti e il passaggio nel periodo estivo puòarrivare fino aventi unità. In queste situazione, alcuni pellegrini vengono dirottati a Villa Santa Maria, sulle colline del paese, e per chi ha ancora energia per fare qualche chilometro in più, al monastero Benedettino di Sivizzano recentemente restaurato, prima di affrontare la dura salita che porta a Boschi di Bardone, Cassio, Berceto, per poi scollinare al passo della Cisa.

Occorre anche sottolineare che rispetto al passato, èin costante aumento il turismo su due ruote.

Lascia un commento