26enne accusa lieve malore nella zona del Lago Santo

“Nel tardo pomeriggio di giovedì 2 agosto, i tecnici del Soccorso Alpino sono intervenuti  sull’Appennino Parmense in aiuto di un giovane escursionista in difficoltà. Il ragazzo, un ventiseienne residente in provincia di Ravenna, stava percorrendo in discesa in compagnia del proprio cane il sentiero che dal Lago Santo Parmense conduce alla piana di Lagdei, nel comune di Corniglio ed all’interno del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano. Poco sotto la zona del Lago, il giovane ha accusato un lieve malore: la cosa è stata notata da un altro escursionista di passaggio, che si è offerto di accompagnare a valle il cane e, una volta raggiunto il Rifugio Lagdei, ha avvisato i gestori che a loro volta hanno avvertito il capostazione del Soccorso Alpino. 

Contemporaneamente, l’escursionista si è imbattuto in un tecnico del Soccorso Alpino che casualmente era di ritorno da un’uscita sul crinale: anch’esso ha dato l’allarme, fornendo ai colleghi dati precisi sulla posizione del trekker e assicurandosi delle condizioni di salute, che sono state immediatamente comunicate alla Centrale Operativa del 118.

Fortunatamente si trattava solo di un lieve affaticamento, che ha consentito al giovane, accompagnato dal tecnico del Soccorso Alpino, di scendere  -sebbene con alcune pause per riprendere le forze – muovendosi sulle proprie gambe.

Nel frattempo i due sono stati raggiunti da un’altra squadra del CNSAS, che ha così  accompagnato in sicurezza l’escursionista fino a valle. Arrivato a Lagdei, il giovane è stato affidato all’ambulanza proveniente del distaccamento della Assistenza Pubblica di Langhirano a Ghiare di Corniglio per gli accertamenti del caso.”

Comunicato Stampa del Soccorso Alpino

Lascia un commento