Chi di voi non è stato sul MONTE BARIGAZZO? Nostalgia? Ecco a voi un breve video

In Val Ceno nel comune di Varsi, nel territorio di Tosca si trova questa meravigliosa meta turistica, adatta a tutti: dagli attempati in sovrappeso, ai giovani vogliosi di escursioni lunghe  ed impegnative.
Un omaggio al Monte Barigazzo uno dei più belli ed apprezzati del Parmense.

Il monte Barigazzo è famoso per le feste estive che vi si fanno all’ombra dei suoi faggi secolari.

In tanti rimpiango le notti di veglia in attesa della festa di Ferragosto, una consuetudine oramai scompara a causa degli abusi di alcuni giovani che vedevano i freschi faggi come luoghi in cui lasciarsi andare… davvero troppo. 

A causa di troppa “polvere”, “fumo” e “pillole” gli accampamenti in notturna sono stati proibiti fin dal lontano 2009.

Tanti i motivi per raggiungerlo e tante le attrattive turistico-paesaggistiche:

  • dalla misteriosa Citta D’Umbria
  • alla chiesa della Madonna del Barigazzo (aperta in poche occasioni durante l’anno  e nel video potete vederne gli interni che difficilmente sono visibili)
  • alle famose creste
  • al villaggio dei Lavacchielli
  • alle diverse cime
  • alla cima più alta, dove una stele ed una Croce in ferro fanno da sfondo ad un meraviglioso panorama parmense.

Raggiungere il Barigazzo non è difficile. Lungo la strada della val Ceno che porta da Fornovo Taro a Bardi qualche Km dopo Varsi poco prima del ponte che attraversa il Ceno c’è una strada che porta a Tosca da lì si seguono le indicazioni per il monte. Una strada asfaltata (non sempre aperta) vi conduce fin quasi sulla vetta, ma per chi ama  le lunghe passeggiante si può lasciare l’auto lungo la strada in funzione delle energie che pensate di avere per raggiungere la vetta.

 

Le meraviglie del nostro territorio non finiscono qui, altre piccole e grandi chicche in futuro

Lascia un commento