Medesano, Sant’Andrea. la passerella sul Dordone riaprirà anche grazie agli stipendi di Sindaco ed assessori

Sindaco ed assessori del comune di Medesano finanziano ogni anno lavoro e progetti per il loro comune per un importo di quasi 20,000 euro. Anche grazie a questi fondi riaprirà la passerella sul rio Dordone a Sant’Andrea.

Rilevato che le condizioni strutturali del passaggio pedonale sul torrente Dordone …., realizzato in legno lamellare alla fine degli anni 80, non garantiscono più la percorribilità del manufatto in condizioni di sicurezza.  Riscontrato che interventi di ristrutturazione atti ripristinarne le condizioni di sicurezza appaiono onerosi ed anti-economici, avuto riguardo della vita della struttura, rilevato che allo stato attuale non risultano disponibili risorse economiche in misura sufficiente per provvedere alla sostituzione manufatto….

… Al fine di tutelare la sicurezza pubblica si istituisce il divieto di transito e di accesso alla passerella pedonale sul ponte sorrido Dordone Tra via Puccini e via Circonvallazione.”

Questo un estratto del testo dell’ordinanza emessa dal comune di Medesano il 9 luglio 2015 due anni e pochi giorni fa.

Dopo due anni le risorse per ripristinare il ponte pedonale sono state trovate.

Un contributo è venuto anche dagli stipendi del sindaco e degli assessori, che appena insediatisi avevano deciso di autotassarsi a favore del comune per il20% del loro stipendio. con cui volevano  finanziare opere e progetti per il comune di medesano. Proprio grazie ad una parte di questi fondi del 2017, sono stati finanziati i lavori di progettazione della passerella pedonale sul rio dordone.

Quasi 20.000 euro all’anno i soldi che gli amministratori di Medesano hanno deciso di regalare, ogni anno,  ai propri concittadini,  di cui 4800 provenienti dal solo sindaco.

Sui social media il sindaco ha affermato “….quella passerella è chiusa da anni… vederla riaperta sarà per noi una doppia soddisfazione perchè frutto anche di una rinuncia a favore dei nostri concittadini”

 

di seguito al link il servizio andato in onda nel TG Parmense della sera ,  su RTA. Alle 8 sul canale 88.

Lascia un commento